Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > FAQ

FAQ


IL CITTADINO

IL CITTADINO

Abbiamo ricevuto da parte della Procura dell Repubblica una richiesta di archiviazione per un procedimento penale per un ipotesi di reato ai sensi dell'art.462 c.p., contraffazione titoli di viaggio. Non riportando la comunicazione gli estremi della persona denunciata, esiste un modo per risalirvi e procedere quindi anche all'archiviazione interna, senza necessariamente venire di persona ad esaminare il fascicolo? Sarebbe possibile, qualificandosi, risolvere la questione telefonicamente contattando l'ufficio competente? In caso affermativo potreste indicarlo?

Risposta

Ai sensi dell'art. 116 cod. proc. pen. durante il procedimento penale e dopo la sua definizione, chiunque

vi abbia interesse puo'ottenere il rilascio a proprie spese di copie, estratti o certificati di singoli atti.

Sulla richiesta provvede il pubblico ministero o il giudice che procede al momento della presentazione

della domanda ovvero, dopo la definizione del procedimento, il presidente del collegio o il giudice che ha

emesso il provvedimento di archiviazione o la sentenza. Per informazioni su un procedimento di cui sia

stata richiesta l'archiviazione, gli Uffici interessati, in base alla fase in cui si trova il procedimento

medesimo, sono la Procura della Repubblica e la Sezione Gip-Gup del Tribunale. Ulteriori notizie sulla

cancelleria Gip-Gup sono reperibili consultando il sito del Tribunale di Varese

http://www.tribunale.varese.it alla voce LE CANCELLERIE - GIP - GUP.

Il numero telefonico del centralino del Palazzo di Giustizia di Varese e' 0332.298.511