Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > FAQ

FAQ


IL CITTADINO

IL CITTADINO

Con processo verbale di conciliazione sottoscritto dalle parti difronte alla Commissione Provinciale di Conciliazione di Varese, il datore di lavoro XX ha riconosciuto al lavoratore l'importo netto di XX a titolo di transazione ai sensi dell'art. 1965 c.v. da erogarsi in tre rate, l'ultima delle quali era dovuta a novembre 2008. A seguito della protratta inerzia della CISL, sono a chiederLe se e' possibile procedere autonomamente con il deposito del verbale presso la competente cancelleria al fine di rendere esecutivo il citato verbale

Risposta

Se il tentativo di conciliazione si e' svolto presso la Commissione provinciale di conciliazione, il processo

verbale di avvenuta conciliazione e' depositato nella cancelleria del Tribunale a cura delle parti o

dell'Ufficio provinciale del lavoro. Invece, se il tentativo di conciliazione si e' svolto in sede sindacale, il

verbale e' depositato presso l'Ufficio provinciale del lavoro a cura di una delle parti o per il tramite di

un'associazione sindacale; in questo secondo caso e' il direttore, o un suo delegato, che, accertatane la

autenticita', provvede a depositarlo nella cancelleria del Tribunale. In entrambi i casi il giudice, su istanza

della parte interessata, accertata la regolarita' formale del verbale di conciliazione, lo dichiara esecutivo

con decreto (art. 411, commi secondo e terzo, del codice di procedura civile)