Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Responsabilità medica

Responsabilità medica

Responsabilità Medica

ART. 3 LEGGE 8 NOVEMBRE 2012 N. 189 (DECRETO CD. BALDUZZI) - EFFETTI SULLA NORMATIVA VIGENTE, IN PARTICOLARE ART. 589 C.P. - ABROGATIO CRIMINIS

Cass. Pen., sez. IV, sentenza 9 aprile 2013 n. 16237 (Pres. Brusco, rel. Blaiotta)

L'art. 3 della Legge 3 della legge 8 novembre 2012, n. 189 (in materia di responsabilità medica) ha determinato la parziale abrogazione delle fattispecie colpose commesse dagli esercenti le professioni sanitarie ed, in particolare di quella di cui all'art. 589 cod. pen. Infatti, la regola d'imputazione soggettiva è ora quella della (sola) colpa grave; mentre la colpa lieve è penalmente irrilevante. Tale struttura della riforma dà corpo ad un tipico caso di abolitio criminis parziale. Si è infatti in presenza di norma incriminatrice speciale che sopravviene e che restringe l'area applicativa della norma anteriormente vigente.