Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Proprietà

Proprietà

Proprietà

AZIONE PER IL RILASCIO DEL BENE DETENUTO SINE TITULO SENZA RICHIESTA DI ACCERTAMENTO DELLA PROPRIETÀ – NATURA DELL'AZIONE – RIVENDICAZIONE O AZIONE PERSONALE – CONDIZIONI - LIMITI (art. 948 c.c.)

Cass. Civ., Sez. Un., sentenza 28 marzo 2014 n. 7305 (Pres. Rovelli, rel. Bucciante)

Non è azione di restituzione ma di rivendicazione quella con cui l'attore chieda di dichiarare abusiva ed illegittima l'occupazione di un immobile di sua proprietà da parte del convenuto, con conseguente condanna dello stesso al rilascio del bene ed al risarcimento dei danni da essa derivanti, senza ricollegare la propria pretesa al venir meno di un negozio giuridico, che avesse giustificato la consegna della cosa e la relazione di fatto sussistente tra questa ed il medesimo convenuto. Le difese di carattere petitorio opposte a un'azione di rilascio o consegna non comportano la trasformazione in reale della domanda che sia stata proposta e mantenuta ferma dall'attore come personale.