Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Procedimento civile

Procedimento civile

Procedimento Civile

ISTANZA ISTRUTTORIA NON ACCOLTA IN PRIMO GRADO - OMESSA RIPROPOSIZIONE NELLA PRECISAZIONE DELLE CONCLUSIONI - RINUNZIA TACITA - SUSSISTE

Cass. Civ., sez. III, sentenza 17 aprile 2013 n. 9231 (Pres. Carleo, rel. Chiarini)

L’istanza istruttoria non accolta nel corso del giudizio, che non venga riproposta in sede di precisazione delle conclusioni, deve reputarsi tacitamente rinunciata, e senza che perciò sia vulnerato o reso disagevole il diritto di "difendersi provando", che è subordinato ad una domanda della parte che, rigettata dal giudice dell'istruttoria, va rivolta al giudice che decide la causa, così garantendosi anche il diritto di difesa della controparte, la quale non deve controdedurre su quanto non espressamente richiamato (Cass. 10748 del 2012).