Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Persone fisiche e soggetti

Persone fisiche e soggetti

Persone fisiche e soggetti

IMPUTATO IRREVERSIBILMENTE INCAPACE A PARTECIPARE AL PROCESSO - APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 71 E 72 C.P.P. - QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ DELL'ART. 159, PRIMO COMMA, CODICE PENALE - INAMMISSIBILITÀ - MONITO AL LEGISLATORE - ESIGENZA DI INTERVENTO LEGISLATIVO

Corte Cost., sentenza 14 febbraio 2013 n. 23 (Pres. Gallo, rel. SIlvestri)

E' inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’articolo 159, primo comma, del codice penale, «nella parte in cui prevede la sospensione del corso della prescrizione anche in presenza delle condizioni di cui agli artt. 71 e 72 c.p.p., laddove sia accertata l’irreversibilità dell’incapacità dell’imputato di partecipare coscientemente al processo». Trattasi infatti, di questione che richiede un intervento del legislatore (Nel dichiarare l’inammissibilità della questione - dovuta al rispetto della priorità di valutazione da parte del legislatore sulla congruità dei mezzi per raggiungere un fine costituzionalmente necessario - la Corte ritiene tuttavia di affermare come non sarebbe tollerabile l’eccessivo protrarsi dell’inerzia legislativa in ordine al grave problema individuato nella presente pronuncia)