Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Minori

Minori

Minori

DICHIARAZIONE GIUDIZIALE DI PATERNITÀ – PROVVEDIMENTI ANCHE SULL’AFFIDAMENTO – ART. 277 C.C. – MODIFICHE APPORTATE DAL DLGS 154/2013 - SUSSISTE (art. 277 c.c.)

Cass. Civ., sez. I, sentenza 19 marzo 2014 n. 6311 (Pres. Luccioli, rel. Di Amato)

Il secondo comma dell’art. 277 c.c. prevedeva che il giudice, all’esito della declaratoria giudiziale di paternità, potesse anche dare i provvedimenti stimati utili per “mantenimento, istruzione ed educazione per il figlio” (con esclusione, dunque, di provvedimenti in ordine all’affidamento). La disposizione è stata modificata dall’art. 34 d.lgs. n. 154/2013, entrato in vigore il 7 febbraio 2014, con l’inserimento dei provvedimenti relativi all’affidamento tra quelli che possono essere dati dal giudice