Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Fatti illeciti

Fatti illeciti

Fatti illeciti

FATTO ILLECITO DEL TERZO DURANTE LA GESTAZIONE DELLA MADRE – DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO NATO DOPO LA MORTE DEL PADRE – AMMISSIBILITÀ - SUSSISTE (art. 2059 c.c.)

Cass. Civ., sez. III, sentenza 10 marzo 2014 n. 5509 (Pres. Salmé, rel. D’Alessandro)

Anche il soggetto nato dopo la morte del padre naturale, verificatasi per fatto illecito di un terzo durante la gestazione, ha diritto nei confronti del responsabile al risarcimento del danno per la perdita del relativo rapporto e per i pregiudizi dì natura non patrimoniale e patrimoniale che gli siano derivati.