Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Famiglia

Famiglia

Famiglia

Domanda congiunta di divorzio - Necessità della sottoscrizione del ricorso da parte di un Avvocato - Sussiste - Omessa sottoscrizione e presentazione a cura delle parti personalmente - Sentenza emessa - Nullità


Cass. Civ., sez. I, sentenza 7 dicembre 2011 n. 26365

(Pres. Luccioli, est. De Chiara)

Nei procedimenti camerali che risolvono una controversia su diritti soggettivi, con provvedimento suscettibile di passare in giudicato e ricorribile per cassazione, sussiste l'eadem ratio della necessità inderogabile della rappresentanza tecnica, che sta alla base dell'art. 82 c.p.c. (salva espressa contraria specifica norma...)"; sussiste, pertanto, la necessità del ministero del difensore anche nel procedimento di divorzio su domanda congiunta dei coniugi. In difetto di rappresentanza tecnica, la sentenza emessa su domanda personale dei coniugi è nulla.