Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Giurisprudenza > Giurisprudenza Alte Corti > Indice Generale > Famiglia

Famiglia

Famiglia

Responsabilità genitoriale - Reg. 2003/2001 - Art. 21 e ss. - Applicacabilità ai provvedimenti provvisori - Non sussiste

Corte Giust. Delle Comunità Eur., sentenza 15 luglio 2010

(Pres. Rodriguez, rel. Rosas)

Le disposizioni di cui agli artt. 21 e segg. del regolamento (CE) del Consiglio 27 novembre 2003, n. 2201, relativo alla competenza, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, che abroga il regolamento (CE) n. 1347/2000, non si applicano ai provvedimenti provvisori, in materia di diritto di affidamento, rientranti nell'art. 20 di detto regolamento. (Al contempo, la Corte ha ribadito il suo principio di diritto ormai consolidato per cui "é compito del giudice nazionale applicare, in via di principio, il suo diritto nazionale adoperandosi al contempo affinché sia garantita la piena efficacia del diritto comunitario, il che può indurlo a disapplicare, ove occorra, una norma nazionale che vi si opponga o ad interpretare una norma nazionale adottata unicamente in vista di una situazione puramente interna al fine di applicarla alla situazione transfrontaliera di cui trattasi (v. in particolare, in tal senso, sentenze 9 marzo 1978, causa 106/77, Simmenthal, Racc. pag. 629, punto 16; 19 giugno 1990, causa C213/89, Factortame e a., Racc. pag. I-2433, punto 19; 20 settembre 2001, causa C453/99, Courage e Crehan, Racc. pag. I-6297, punto 25, 17 settembre 2002, causa C253/00, Muñoz e Superior Fruiticola, Racc. pag. I-7289, punto 28 e 8 novembre 2005, causa C443/03, Leffler, Racc. pag. I-9611, punto 51)